Tigre bianca, tante curiosità sulla bellissima tigre del Bengala!

La tigre bianca suscita molto interesse nelle persone. Il suo mantello color neve, attrae e incuriosisce. Ma perché la tigre è bianca? Dove vive? E’ in via di estinzione? Ci sono zoo in Italia dove si può vedere? In questo articolo affrontiamo punto dopo punto questo argomento, cercando di esaudire ogni vostra curiosità!

C’è moltissima confusione su questo bellissimo animale. Il primo errore che molte persone commettono è quello di credere che sia una specie di tigre (nome scientifico: panthera tigris). Questi felini bianchi a strisce nere e marroni in realtà, sono affetti da leucismo. Un gene regressivo provoca la variazione del mantello. Tipico della tigre bianca è il naso rosa e gli occhi azzurri. Come viene documentato per quanto riguarda la tigre bianca del Bengala, molto spesso questo animale ha un sistema immunitario indebolito ed è s trabico.

Non è affatto facile che una tigre del Bengala nasca a strisce bianche e nere. In natura, vi è circa 1 possibilità su 10.000 perché sia la madre che il padre della tigre bianca devono possedere il gene che inbisce la pigmentazione. Pensate che oggi le tigri bianche vengono create in cattività. Molte delle quali sono discendenti di Mohan, l’ultima tigre bianca registrata nel 1951 nata in libertà.

Quanti esemplari di tigre bianca ci sono oggi?

All’incirca è 200 il numero di esemplari di tigre bianca. Oggi ormai nascono tutti in cattività. E’ nel Bengala comunque che è stato possibile ammirare questa variante naturale di tigre ed è questo l’habitat dove può cacciare e vivere senza problemi.

Tigre bianca: peso e dimensioni

Come le altre tigri del Bengala, anche quella bianca può raggiungere i 3,5 metri di lunghezza e i 280 kg di peso.

La tigre del Bengala è in estinzione?

La tigre del Bengala si trova in India, Cina, Russa, Indocina e nella regione dell’Himalaya. Il suo habitat deve essere ricco di vegetazione e di acqua. Come molte altre tigri, anche lei è ormai in via di estinzione sia a causa della deforestazione, sia perché l’uomo la caccia considerandola pericolosa.

Non si può dire invece che la tigre bianca sia in via di estinzione per il semplice fatto che è l’uomo che sta portando avanti quella che nemmeno è una specie di tigre, ma solo un difetto genetico. Non esiste in natura questo animale dagli occhi blu.

Perché la tigre è bianca?

Abbiamo visto che la tigre del Bengala può nascere bianca per via di un particolare gene che inibisce la sua colorazione. Circa 1 su 10.000 le possibilità che nasca in libertà, perché entrambi i genitori devono possedere questo gene.

L’uomo, interessato al suo commercio, cerca di preservare questa particolare colorazione e così ricorre all’incesto per far si che i cuccioli di tigre nascono bianchi. Mohan venne fatta accoppiare con le figlie e tutti i suoi discendenti sono sottoposti all’allevamento selettivo e continuano a farli riprodurre attraverso incesto.

Come potete ben immaginare sono tanti i difetti genetici di queste tigri, dallo strabismo a varie malattie cardiache, renali o alla colonna vertebrale. Solo 1 su 30 nasce esteticamente perfetta. Tiriamo in ballo un importante caso mediatico, quello di Kenny.

Kenny, la tigre bianca con la sindrome di Down

Una tigre bianca down, o così almeno si è creduto per un lungo periodo. Il suo muso da cane, un po’ deforme, divenne subito virale in rete ed ecco che venne divulgata l’informazione che aveva la sindrome di Down. Chi si è occupata di lei però, lo ha smentito perché Kenny si comportava esattamente come tutte le altre e non aveva nessun ritardo mentale. E’ stato il centro Turpentine Creek a ospitare la tigre dal 2000 fino al giorno in cui è morta. La salvarono insieme a un suo fratello arancione, da un allevatore che le faceva vivere in un piccolissimo spazio sporco.

Kenny e il fratello erano nati da vari incesti e con alcuni difetti a livello estetico. La sua vita è stata difficile perché ha sofferto di molte malattie. Ha vissuto solo 10 anni ed è morta per via di un tumore.

La tigre bianca è albina?

La tigre bianca non è albina, perché altrimenti dovrebbe essere una tigre bianca senza strisce, completamente bianca. Questa è un’altra modifica genetica. Sono state rimosse dalla tigre bianca le strisce. In natura non sono mai stati avvistate tigri albine. Nascono quindi da ulteriori esperimenti e incesti, così da ottenere questa variante.

Tigre bianca arrabbiata, attacca uomo

Altra storia che ha fatto il giro del mondo e vede come protagonista la tigre bianca. E’ accaduto alcuni anni fa, attacca un uomo nello zoo di Nuova Delhi. Sbrana il ragazzo di vent’anni ma erano tanti i punti oscuri della vicenda. Come ad esempio fosse caduto nel recinto. Secondo un testimone aveva scavalcato la recinsione per fare una fotografia da vicino alla tigre e li è caduto nel fossato dove è stato attaccato.

La tigre però, stando ad alcuni racconti, non ha attaccato subito il ragazzo che si era rannicchiato vicino al muro. Solo quando le persone gli hanno iniziato a tirare i sassi per farlo allontanare, ha sbranato il ragazzo. Alcuni testimoni dissero che i soccorsi arrivarono 20 minuti dopo.

Vedere la tigre bianca, zoo in Italia

Al bioparco di Roma è arrivata nel 2017 una tigre bianca. Lo zoo ospita il raro animale, felino di 8 anni che per anni è stato chiuso in una gabbia e in serio stato di mal nutrizione. Gladio è stato sequestrato dai carabinieri Forestali proprio per via dei maltrattamenti. Dopo un periodo di riabilitazione, sotto le cure dei veterinari e zoologi, adesso è in perfetta forma!

Curiosità sulla tigre bianca

Sono tante le curiosità sulla tigre bianca. In TV si possono vedere documentari e film che parlano di lei. Su Youtube non mancano video, come quello dove si vede una tigre bianca contro il leone, o la tigre bianca contro la tigre arancione. C’è da dire che questo grande felino ha sempre affascinato e terrorizzato l’uomo, presto vi parlerò anche della leggendaria tigre blu!

Questo animale è spesso protagonista di leggende e miti e sono tante le persone che decidono di farsi il tattoo di una tigre, colorata o bianca e nera. Essa rappresenta, la forza, la bellezza, l’energia, l’imprevedibilità e la nobiltà. La sua simbologia è particolarmente legata alla cultura cinese e giapponese e non vi è differenza tra i significati che l’una e l’altra gli attribuiscono.

La tigre bianca in particolar modo rappresenta gli elementi metallici e l’autunno. La tigre nel sogno rappresenta noi stessi, il nostro istinto primordiale. Sognare la tigre bianca del bengala invece, è ancor più positivo per il suo significato di purezza e nobiltà.

La tigre è anche uno degli animali totem per gli Indiani d’America. E’ il cacciatore che resta sempre in agguato. Agile, sa cogliere il momento giusto. Scaltro e all’apparenza spietato. La tigre è anche colei che guida i cuccioli e per le donne è un totem molto potente perché risveglia la parte femminile.

 

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *